Elenco dei post per la categoria: Performance Management

Evento Club Ti Centro: Creare valore con il Project Management

Da molti anni è riconosciuto che il Project Management non è solo una disciplina tecnica, ma sempre più un asset strategico per le imprese.

Infatti il Project Management racchiude in se una molteplicità di “elementi” fra loro molto eterogenei, anche se fortemente interlacciati, la cui gestione richiede il possesso di “competenze” molto ampie da parte di coloro che sono chiamati a condurre progetti, a prescindere dalla loro natura, dall’ampiezza economica e da quella temporale.

Oggi le metodologie e le tecniche del Project Management 2.0 convergono sempre più verso la possibilità di creare valore per le imprese in termini di competitività e di business governance determinando anche la creazione di nuove figure professionali come il PMO (Project Manager Officer).

L’obiettivo del seminario, attraverso la partecipazione di autorevoli relatori, è quello di aumentare la consapevolezza dei benefici ottenibili dall’adozione del Project Management anche nelle piccole e medio imprese.

L’incontro è stato co-organizzato dal ClubTi Centro insieme all’ Ordine degli Ingegneri di Ancona e alla PMI Central Italy Chapter e con il patrocinio dell’Università Politecnica delle Marche.

 

DESTINATARI

• INGEGNERI

• IT MANAGER

• CIO

• CTO E CDO

• MARKETING MANAGER

• HR MANAGER

• ANALISTI PROGRAMMATORI

• IT SALES MANAGER

• CONTROLLER

 

AGENDA

15.00 Registrazione partecipanti

15.30 Saluto di benvenuto del Presidente di Club Ti Centro, Pietro Berrettoni, e del Presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Ing. Alberto Romagnoli

15.45 Presentazione Project Management Institute (PMI) – Dott.ssa Anna Maria Felici, Presidente PMI Roma Italy Chapter

16.00 Lo stato dell’arte del Project Management nelle imprese italiane – Dott.ssa Maria Boschetti, Direttore Branch Marche PMI Central Italy Chapter

16.15 “Una palestra per i PM: il Project Management Business Game” – Simone Magrin, Product Manager Business Game

16.45 Coffee Break

17.00 1°Case Study: Gestione dei progetti aziendali di inserimento sul mercato di nuovi prodotti – Dott.ssa Graziosi Raffaella, Head of Pharma HQ Project and Portfolio ManagementAngelini

17.30 2°Case Study: Progettazione comunitaria (dall’idea alla gestione del progetto approvato) – Dott. Sergiacomi Andrea, Funzionario PO “Agenda Digitale” Regione Marche e PF Informatica e Crescita Digitale

18.00 Tavola Rotonda con i relatori

18.45 Conclusione lavori

 

LOCATION

Aula Azzurra – Polo Montedago (Edificio Scienze 3)
Via Brecce Bianche, 14/B 60131 Ancona – ITALIA

 
VEDI DIRETTAMENTE QUI LA BROCHURE OPPURE SCARICALA


 

SLIDE E PRESENTAZIONI DEI RELATORI

Pietro Berrettoni – Intervento d’apertura del Club Ti Centro

Dott.ssa Maria Boschetti – Lo stato dell’arte del Project Management nelle imprese italiane

Dott.ssa Anna Maria Felici – Presentazione PMI Central Italy Chapter

Simon Magrin – “Una palestra per i PM: il Project Management Business Game”

Dott. Sergiacomi Andrea – Progettazione comunitaria (dall’idea alla gestione del progetto approvato)

 

Per rimanere sempre aggiornati sulle prossime iniziative e attività del Club Ti Centro, continuate a seguirci su questo sito istituzionale e sui nostri profili social ufficiali di Twitter e Linkedin.

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


ClubTiAcademy Process Mining: Dalla prassi ai reali processi aziendali

Torna ClubTi Academy, il contenitore esclusivamente dedicato alla crescita e all’approfondimento del SOCIO CLUBTICentro con l’obiettivo di fornire una risposta alle esigenze di aggiornamento delle competenze di professionisti che operano e si confrontano quotidianamente nell’ambito del System Information, Performance and Innovation Management.

DI COSA PARLEREMO?


Grazie alla presenza del Prof. Domenico Potena, parleremo di Process Mining. Il Process Mining costituisce un’area di ricerca relativamente giovane, che si trova, da un lato, tra la computational intelligence ed il data mining e, dall’altro, tra la modellazione e l’analisi dei processi. L’idea di base del Process Mining è quella di dedurre, monitorare e migliorare i processi reali (cioè non ipotetici) estraendo conoscenza dai log, oggi ampiamente disponibili nei sistemi informativi. Il Process Mining include la deduzione (automatica) di processi (discovery), cioè l’estrazione di un modello di processo a partire da un log; la verifica di conformità (conformance checking), cioè il monitoraggio di eventuali discrepanze tra un modello e un log; l’individuazione di reti sociali (social network) e organizzative; la costruzione automatica di modelli di simulazione; l’estensione e la revisione di modelli; la predizione delle possibili future evoluzioni di un’istanza di processo; le raccomandazioni su come operare sulla base didati storici.

QUANDO E DOVE?

MERCOLEDI’ 29 GIUGNO – ORE 17:30

Aula 160/1 – Facoltà di Ingegneria UNIVPM – via Brecce Bianche 12

TIMING

17:30 Assemblea Generale dei Soci Club Ti Centro

18:30 PROCESS MINING: Dalla prassi ai relai processi aziendali

Prof. Domenico Potena – Docente e Ricercatore presso la Facoltà di Ingegneria UNIVPM

19:15 Q&A – Dibattito e confronto


ISCRIZIONE

>>> SOCI ( La partecipazione al Seminario ClubTi Academy e all’Assemblea è riservato ai SOCI CLUBTICENTRO regolarmente iscritti all’associazione. Verifica la tua posizione)

>>> NON SOCI (I non SOCI o SIMPATIZZANTI potranno partecipare previa iscrizione all’Associazione.
Per informazioni scrivere a info@clubticentro.it)

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


SI FA PRESTO A DIRE CLOUD, 27 Novembre Ancona

Secondo il Rapporto Assinform 2015 realizzato in collaborazione con NetConsulting, il CLOUD è il primo fra i segmenti a guidare le previsioni di crescita 2015 del mercato ICT. Sullo sfondo di questo panorama, l’evento metterà in evidenza gli orientamenti delle aziende nella scelta dei servizi Cloud, delle piattaforme Private, Public o Hybrid e dei partner tecnologici capaci di fornire supporto concreto nel processo di migrazione e nella comprensione dei reali costi/benefici. Inoltre verranno analizzate le Criticità tra Governance e Sicurezza.

Quali sono le sfide a cui le aziende sono chiamate nell’adozione di un sistema CLOUD?

In tale contesto quale il ruolo dei decisori dell’IT? E come cambiano le responsabilità e le competenze dei CIO?

PARTNERS

Per rispondere ai quesiti , sarà fondamentale il contributo dei partners quali MICROSOFT e NetConsultingCube, i quali condivideranno studi e analisi di casi.

PATROCINIO



DATA E LOCATION

27 NOVEMBRE – ore 16:00-19:30

c/o CONFINDUSTRIA ANCONA

Via Ing. Roberto Bianchi, ANCONA

LEGGI LA BROCHURE



PARTECIPA

(Iscrizione entro e non oltre il 24 Novembre)

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


Decision Modeling – 28 ottobre, Perugia

Free Tickets

28 Ottobre – ore 15:30

Centro Congressi Villa Pieve

Via Marcantonio Bonciari, 126,06034 Corciano PG

STRUMENTI E METODOLOGIE PER UN ICT STRATEGICO

L’azienda agile modifica costantemente i suoi business models per adattare i propri processi strategico-operativi agli scenari competitivi in costante evoluzione. Le soluzioni tecnologico applicative a disposizione del moderno IT Manager sono sempre più articolate, complesse e spesso sovrapposte in tutto o in parte.

Definire un buon piano di medio termine dei Sistemi Informativi non è più solo un fatto tecnologico ma richiede ragionamenti di tipo strategico dipendenti da fattori interni ed esterni all’azienda. In sostanza anche l’IT Manager come gli altri manager di Line deve prendere DECISIONI COMPLESSE con forte impatto sul futuro dell’impresa.

In particolare l’ingresso del BPM e della “Decision analytics” nel mercato delle tecnologie applicative offre agli IT managers l’opportunità di facilitare le riposte alle continue richieste dell’utenza attraverso un “dosaggio” sapiente di customizzazioni dei moduli ERP esistenti e di estensioni supportate dal BPM. Mentre ERP e BPM supportano i PROCESSI OPERATIVI, la Decision analytics supporta i PROCESSI DECISIONALI.

Il DECISION MODELING fa parte dell’ambito più ampio della “Decision analytics”. Si tratta di un blend di tools e nuove competenze strategico operative necessarie per saper interpretare gli eventi aziendali e definire corsi d’azione efficaci nel breve, medio e lungo termine.

Durante la giornata di studio, affronteremo le opportunità offerte da ERP + BPM nella gestione agile della copertura dei PROCESSI OPERATIVI.

Di seguito verrà dato un quadro di insieme della “decision analytics” dal punto di vista delle competenze, delle logiche , dei metodi e percorsi implementativi, degli algoritmi, e delle classi di tools. A titolo esemplificativo sarà illustrata una applicazione del DM alla definizione “ottimale” di un “High level IS Migration Plan” come best trade-off tra diversi scenari tecnologico applicativi relativi a : ERP, Best of breed, BPM, In house development, Integrated communication, Document management, Integration frameworks e altri.

Agenda

15:30 Registrazione

16:00 Apertura lavori, Pietro Berrettoni – Presidente Club Ti Centro

“ERP e BPM amici o nemici”

16:30 Silvia Fossati (APPIAN ITALIA) – Punto di vista BMP

17:00 Coffee Break

17:15 Filippo Vasta – Decision Analytics e Decision Modeling

18:00 Q&A

18:15 Chiusura lavori

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter
 


#AgileBPM – Una nuova formula per l’azienda competitiva

Martedì 24 Marzo

ore 15:30

CONFINDUSTRIA ANCONA

Via R. Bianchi

Il Business Performance Management (BPM) è una pratica aziendale focalizzata sulla governance di un insieme di processi finalizzati al miglioramento delle performance operative di lungo periodo.

In questi ultimi anni la tecnologia BPM si è caratterizzata per una rapida spinta innovativa che ha portato allo sviluppo di tematiche quali Service Oriented Architecture (SOA), Complex event processing, Enterprise architecture integration e il Web 2.0 (collaborative BPM).

Il BPM rappresenta dunque un approccio nuovo, che si fonda sui concetti di:
•       composizione: creazione di una soluzione che assembla in modo integrato applicazioni e sistemi indipendenti ottenendone una nuova, unificata e lavorabile in modo trasparente dagli utenti;
•       orchestrazione: stabilire un workflow che utilizzi le singole componenti applicative per raggiungere un obiettivo definito (business need).

La focalizzazione non è più sui concetti di automazione e standardizzazione, ma sull’agilità dei processi.

OBIETTIVI

  • lo stato dell’arte del BPM
  • il concetto di AGILITA’ applicato al BPM
  • le metodologie di implementazione
  • la capacità di creare e misurare il valore

TARGET

  • CIO
  • IT MANAGER
  • PROJECT MANAGER
  • BUSINESS PROCESS MANAGER
  • SOCIAL MEDIA MANAGER
  • MARKETING MANAGER
  • CEO
  • Mondo Accademico
  • Altri

PROGRAMMA EVENTO AGILE BPM

PARTECIPAZIONE GRATUITA PREVIA ISCRIZIONE


Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter