e-CFplus per la qualifica dei professionisti ICT

e-CFplusLa metodologia per sostenere la qualificazione dei professionisti ICT

12 DICEMBRE – ORE 9:15

c/o Facoltà di Ingegneria – Università Politecnica delle Marche

via Brecce Bianche 12 – ANCONA

Seminario tecnico per conoscere e misurare lo skill professionale e diventare leader delle nuove competenze ICT.

Club Ti Centro e AICA propongono una innovativa modalità di gestione del  sistema professionale degli specialisti ICT, basata sullo standard delle competenze e-CF adottato dalla Norma UNI 11506.
La gestione delle risorse specialistiche nel settore ICT è sollecitata da una crescente pressione che permetta di risolvere problemi che si sono accumulati per anni.

Il sistema e-CFplus  di AICA  è stato concepito per supportare la gestione delle risorse in coerenza con il Sistema Professionale:  è un sistema modulare, aperto e scalabile per definire le competenze di un individuo, di una unità di business o funzione aziendale, di un’intera organizzazione.Arricchisce la dimensione 4 di e-CF dettagliando le 40 competenze  con oltre 2.200 conoscenze e abilità elementari, raggruppate in 157 insiemi omogenei; questi componenti elementari migliorano decisamente la definizione dei 23 profili CEN o dei  21 profili previsti dalle Linee Guida AgID e potenzia la possibilità di personalizzare  i profili professionali   che ogni organizzazione può richiedere, con l’eventuale supporto metodologico di AICA.

AICA  e CLUBTICENTRO mettono a disposizione un link dove poter effettuare un assessment delle proprie competenze in completo anonimato e in modo gratuito.

ESEGUI SUBITO IL BENCHMARK DELLE TUE COMPETENZE. CLICCA SOTTO

Cepis e-Competence Benchmark

ATTI DEL SEMINARIO

Ri-progetta il tuo futuro secondo eCF-Club Ti Centro

SONDAGGIO CLUBTICENTRO-AICA

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter

SI FA PRESTO A DIRE CLOUD – 27 NOVEMBRE 2015

Secondo il Rapporto Assinform 2015 realizzato in collaborazione con NetConsulting, il CLOUD è il primo fra i segmenti a guidare le previsioni di crescita 2015 del mercato ICT. Sullo sfondo di questo panorama, l’evento metterà in evidenza gli orientamenti delle aziende nella scelta dei servizi Cloud, delle piattaforme Private, Public o Hybrid e dei partner tecnologici capaci di fornire supporto concreto nel processo di migrazione e nella comprensione dei reali costi/benefici. Inoltre verranno analizzate le Criticità tra Governance e Sicurezza.

Quali sono le sfide a cui le aziende sono chiamate nell’adozione di un sistema CLOUD?

In tale contesto quale il ruolo dei decisori dell’IT? E come cambiano le responsabilità e le competenze dei CIO?

DATA E LOCATION

27 NOVEMBRE – ore 16:00-19:30

c/o CONFINDUSTRIA ANCONA

Via Ing. Roberto Bianchi, ANCONA

ATTI DEL CONVEGNO

NetConsulting cube- Presentazione Mercato Cloud – 27 novembre2015

Colacem spa Cloud – Renzo Rossi

PARTNERS

Per rispondere ai quesiti , sarà fondamentale il contributo dei partners quali MICROSOFT e NetConsultingCube, i quali condivideranno studi e analisi di casi.

PATROCINIO

FOTO

SI FA PRESTO A DIRE CLOUD - NOV 2015

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter

Decision Modeling – 28 ottobre, Perugia

28 Ottobre – ore 15:30

Centro Congressi Villa Pieve

Via Marcantonio Bonciari, 126,06034 Corciano PG

STRUMENTI E METODOLOGIE PER UN ICT STRATEGICO

L’azienda agile modifica costantemente i suoi business models per adattare i propri processi strategico-operativi agli scenari competitivi in costante evoluzione. Le soluzioni tecnologico applicative a disposizione del moderno IT Manager sono sempre più articolate, complesse e spesso sovrapposte in tutto o in parte.

Definire un buon piano di medio termine dei Sistemi Informativi non è più solo un fatto tecnologico ma richiede ragionamenti di tipo strategico dipendenti da fattori interni ed esterni all’azienda. In sostanza anche l’IT Manager come gli altri manager di Line deve prendere DECISIONI COMPLESSE con forte impatto sul futuro dell’impresa.

In particolare l’ingresso del BPM e della “Decision analytics” nel mercato delle tecnologie applicative offre agli IT managers l’opportunità di facilitare le riposte alle continue richieste dell’utenza attraverso un “dosaggio” sapiente di customizzazioni dei moduli ERP esistenti e di estensioni supportate dal BPM. Mentre ERP e BPM supportano i PROCESSI OPERATIVI, la Decision analytics supporta i PROCESSI DECISIONALI.

Il DECISION MODELING fa parte dell’ambito più ampio della “Decision analytics”. Si tratta di un blend di tools e nuove competenze strategico operative necessarie per saper interpretare gli eventi aziendali e definire corsi d’azione efficaci nel breve, medio e lungo termine.

Durante la giornata di studio, sono state affrontate le opportunità offerte da ERP + BPM nella gestione agile della copertura dei PROCESSI OPERATIVI.

A seguire è stato dato un quadro di insieme della “decision analytics” dal punto di vista delle competenze, delle logiche , dei metodi e percorsi implementativi, degli algoritmi, e delle classi di tools. A titolo esemplificativo è stata illustrata una applicazione del DM alla definizione “ottimale” di un “High level IS Migration Plan” come best trade-off tra diversi scenari tecnologico applicativi relativi a : ERP, Best of breed, BPM, In house development, Integrated communication, Document management, Integration frameworks e altri.

Agenda

15:30 Registrazione

16:00 Apertura lavori, Pietro Berrettoni – Presidente Club Ti Centro

“ERP e BPM amici o nemici”

16:30 Silvia Fossati (APPIAN ITALIA) – Punto di vista BMP

17:00 Coffee Break

17:15 Filippo Vasta – Decision Analytics e Decision Modeling

18:00 Q&A

18:15 Chiusura lavori

ATTI DEL SEMINARIO DECISION MODELING

Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter

BIG DATA ANALYTICS & BUSINESS INTELLIGENCE

BIG DATA ANALYTICS & BUSINESS INTELLIGENCE: VALORE STRATEGICO E VANTAGGI PER LE AZIENDE

Stato dell’arte degli strumenti e delle tecniche di gestione dei dati per aumentare la competitività, efficacia/efficenza dei processi decisionali e la reattività al mercato

12 GIUGNO, ORE 15:15

FACOLTA’ DI INGEGNERIA – Aula Azzurra c/o Edificio Scienze
Via Brecce Bianche, 12 – 60131 Ancona

CHE COSA SONO I BIG DATA?

Si parla spesso di BIG DATA ma esattamente qual’è il reale significato e soprattutto come si contestualizzano nel mercato e nel business attuale?

Il seminario tecnico intende definire lo stato dell’arte del data management, individuando modalità di gestione, architettura e strumenti tecnici abilitati all’analisi di ampie quantità e tipologie di dati nel confronto tra BIG DATA & BUSINESS INTELLIGENCE.
Il seminario ci porterà anche all’interno del CLOUD COMPUTING per comprendere come questo può diventare un valido supporto dei progetti BIG DATA.
Questi i temi che saranno oggetto del seminario organizzato dall’ORDINE DEGLI INGEGNERI della Provincia di ANCONA e CLUBTICENTRO.

HANNO PARTECIPANO

KPMG

FASTWEB

UNIVERSITA’ POLITECNICA DELLE MARCHE – FACOLTA’ DI I NGEGNERIA

UNIVERSITA’ LA SAPIENZA

PATROCINIO

UNIVERSITA’ POLITECNICA DELLE MARCHE

SCARICA GLI INTERVENTI DEI RELATORI

Paolo Coacci – KPMG

Uncini – UNIVERSITA’ LA SAPIENZA

Claudia Diamantini – UNIVERSITA’ POLITECNICA DELLE MARCHE


Condividi:
  • Print
  • PDF
  • email
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Ping.fm
  • Twitter